• +39 0736 812693
  • info@picenia.org

Avvisi

Il Corpo Consolare Marche ha un nuovo Vice Presidente Decano

Importante nomina in seno al Corpo Consolare delle Marche. Un “successo” del nostro territorio e per il nostro territorio.
Il Console Onorario della Repubblica di Moldova per la Circoscrizione Marche Abruzzo, Roberto Galanti, nominato, all’unanimità dei presenti in Assemblea, Vice Presidente Decano.
Il Console Onorario rappresenta una figura insostituibile nelle relazioni interstatali, fungendo da importante anello di congiunzione fra lo Stato che rappresenta e la circoscrizione di residenza, al cui interno il Console, in ragione delle sue caratteristiche, beneficia di una rete di relazioni, di contatti, di esperienze e di professionalità fondamentali per il raggiungimento degli obiettivi dell’incarico conferito.
Ritengo, ha detto il Console Onorario Roberto Galanti, che la figura del Console Onorario sia da considerare una “Missione” che permette di creare i presupposti per un rapporto di collaborazione e cooperazione tra i paesi. Non conosco le realtà dei Corpi Consolari delle altre circoscrizioni, ma, sicuramente, operano per il bene degli Stati che rappresentano e per i quali è stata data la nomina onoraria strettamente operativa.
Da statuto: Il Vice Decano è eletto dall’Assemblea ordinaria con la maggioranza semplice e dura in carica tre anni; collabora con il Decano e, se questi ne è impossibilitato, lo rappresenta.
In caso di dimissioni del Decano, il Vice Decano ne assume le funzioni per convocare nuove elezioni entro novanta giorni dall’evento.
E’ punto di riferimento per i Colleghi appena nominati ed in particolare per gli Onorari, per il perfezionamento della loro posizione nei confronti del Paese ospitante e per le prime prese di contatto con le Autorità locali secondo quanto previsto dalla prassi e dal cerimoniale.

“Un grazie a tutti i colleghi del Corpo Consolare Marche ed in particolare al Presidente Decano Avv. Claudio Ascoli ed al Segretario Generale dott. Maurizio Marchetti Morganti.”

Un nuovo scenario e nuove opportunità per le imprese interessate alla internazionalizzazione.

 

PERCHE’ MOLDOVA!!!!

UNA RISPOSTA A CHI SI DOMANDA PERCHE’ MOLDOVA….
Moldova: autentica scoperta!!!!

La Moldova, piccola Repubblica del sud-est dell’Europa, negli ultimi anni è stata segnalata da tutti i portali e le testate di viaggio più importanti del mondo come l’ultima destinazione emergente da visitare in Europa. Qui il turismo di massa non è ancora arrivato e anche se gli arrivi internazionali stanno aumentando di anno in anno, si possono ancora fare quelle esperienze autentiche che rendono un viaggio indimenticabile. La cosa più emozionante, tra una visita e l’altra, è incontrare le persone del posto e vivere con loro momenti memorabili: preparare un piatto tipico, partecipare alla vendemmia, fare una degustazione guidata di leggendari vini moldavi, ballare una danza tradizionale in compagnia, partecipare a un laboratorio di ceramica con un artista, tessere un tappeto con i motivi tradizionali (patrimonio Unesco)… e molto altro!
LA CAPITALE: IDEALE PER UN WEEKEND E COME BASE PER UN TOUR

Meta ideale per un weekend è la capitale Chisinau, una città a misura d’uomo con viali alberati e ampi parchi che la rendono una delle città più verdi d’Europa. È una città sicura, dove passeggiare tranquillamente tra monumenti, palazzi ottocenteschi e architetture sovietiche. Il cuore della città è la Piazza delle Grandi Adunate Nazionali con la Cattedrale e l’Arco di Trionfo, il Palazzo del governo e la statua dell’eroe nazionale Stefano il Grande. Da qui si può percorrere il boulevard a lui intitolato e prendere via Puskin per arrivare fino alla casa museo dove il grande poeta russo visse per tre anni. Tra una visita e l’altra, fermatevi in una delle tante caffetterie, ristoranti ed enoteche per una pausa rilassante e ristoratrice… e poi riprendete a visitare i musei, le gallerie d’arte e i teatri. Non perdete i coloratissimi mercati, come Piata Centrala, dove si vende di tutto e s’incontra l’anima più autentica della città.

Chisinau è una base ideale per le escursioni nel resto del paese, perché si trova al centro della Moldova e ha un’ampia gamma di strutture ricettive di ogni tipologia e fascia di prezzo. A Chisinau si arriva facilmente con uno dei tanti voli diretti (durata 2 ore) in partenza da 9 aeroporti italiani. Air Moldova che vola da 7 principali aeroporti italiani (anche in code share con Air Italy) con voli da Milano, Verona, Venezia, Bologna, Firenze, Roma e Torino. Le compagnie low cost Wizz Air e FlyOne volano rispettivamente da Treviso, Bergamo, Torino, Bologna e Roma e da Verona e Parma.

PATRIMONIO STORICO E CULTURALE

I monasteri rupestri di ?ipova e Saharna, tra i più grandi d’Europa, colorati monasteri ortodossi, come quelli di Curchi e di Capriana, tra i più antichi e importanti del paese, poderose fortezze medievali, come Tighina e Soroca, palazzi storici, come Castel Mimi e Manuc Bey e tanti musei, da quelli di rilevanza nazionale nella capitale Chisinau a quelli etnografici nelle diverse regioni della Moldova, che raccontano di un paese molto vario e con una lunga storia. Conquistata dai Romani, dagli Ottomani e poi dai russi, la Moldova è tornata indipendente nel 1991 e conserva l’eredità di tutti questi popoli. Oltre alla maggioranza moldava di lingua romena, in Moldova vivono comunità di russi, ucraini e gagauzi, un popolo di etnia turca ma di religione cristiano ortodossa concentrato nella regione della Gagauzia, nel sud del paese. Un’escursione nella regione indipendentista della Transnistria è invece come fare un tuffo nel passato sovietico, tra statue di Lenin e simboli dell’epoca è come trovarsi in un museo all’aria aperta!

NATURA: PAESAGGI RURALI E VILLAGGI FIABESCHI

Situata tra Romania e Ucraina, la Moldova è un paese con una forte tradizione rurale caratterizzato da un paesaggio dolce, fatto di pianure, colline, boschi e campi coltivati. Girasoli, papaveri, grano, alberi da frutto e vigneti si estendono fino all’orizzonte e nella bella stagione sono un tripudio di colori e profumi. Chi cerca un approccio al turismo slow qui troverà villaggi dove il tempo sembra essersi fermato, dove le persone ti salutano calorosamente e ti invitano a entrare in casa come un ospite di riguardo. Uno di questi luoghi magici è la riserva naturale-culturale Orheiul Vechi (Vecchia Orhei): un anfiteatro naturale creato dalle anse del fiume Raut con villaggi, monasteri rupestri e resti archeologici in uno scenario mozzafiato (candidato patrimonio Unesco). Fermatevi a pranzo e pernottate nelle deliziose pensioni ricavate nelle case tradizionali dei villaggi di Butuceni e Trebujeni: scoprirete l’ospitalità e il modo di vivere della gente del posto. Un viaggio rigenerante tra natura e storia!

ENOGASTRONOMIA: VINI LEGGENDARI E CUCINA TIPICA

La Moldova è tra i maggiori produttori mondiali di vino ed è un paradiso per gli appassionati di enogastronomia, grazie anche alla cucina genuina e saporita, con influenze ottomane e russe. Scoprila nei ristoranti tipici, negli agriturismi e nelle cantine! La Moldova è una delle destinazioni internazionali del turismo del vino, con oltre 20 cantine attrezzate per accogliere turisti con servizi di alto livello – ristoranti eleganti, camere con vista, piscina, wine spa, campi da tennis e molto altro – che offrono esperienze coinvolgenti: dalla visita della cantina alla vendemmia dalle degustazioni guidate alle escursioni nei vigneti. Scopri Purcari e Castel Mimi, due château in stile francese di fine Ottocento, soggiorna in una cantina boutique in stile moderno come Et Cetera, Chateau Vartèly e Poiana o scegli l’ospitalità tradizionale di Asconi e Kara Gani. A ognuno il suo stile! Non perdere in nessun caso Cricova e Mile?tii Mici, vere e proprie cittadelle sotterranee del vino con sterminate collezioni di bottiglie. Le loro gallerie si estendono per centinaia di chilometri sotto il suolo: Cricova – dove Putin ha festeggiato i suoi 50 anni – si visita a bordo di un trenino elettrico, mentre a Mile?tii Mici – nel Guinness dei primati per la collezione di vino più grande del mondo – si entra con l’auto!

TRADIZIONI MOLDAVE: PATRIMONIO DELL’UMANITA’

La Moldova permette di fare esperienze uniche con incontri autentici con le persone del posto: laboratori artigianali dove cimentarsi nella tessitura dei tappeti (patrimonio Unesco), balli tradizionali del folklore moldavo, lavorazione della ceramica e preparazione di piatti tradizionali solo per citarne alcune. Due luoghi da non perdere sono il centro di artigianato Clisova Noua dove sono esposti tappeti con i motivi tradizionali moldavi, abiti tradizionali ricamati a mano, tessuti e oggetti d’epoca. Qui è possibile partecipare ai laboratori per imparare ad annodare un tappeto al telaio, ricamare e filare la lana. Molto intensa è anche l’esperienza che si vive alla Casa Olaruluui, la casa del vasaio di Vasile Gonciari che vi farà scoprire l’arte antica della lavorazione dell’argilla. Qui imparerete a fare un vaso di ceramica al tornio con le vostre mani!

MOLDOVA: LE NOVITÀ 2020

Cresce il numero di tour operator italiani che hanno inserito la Moldova nei loro cataloghi con il nuovo itinerario nel catalogo Repubbliche Baltiche e Mitteleuropa de Il Diamante – Quality Group che si aggiunge a quelli di altri big come Francorosso, che ha riconfermato la destinazione nel catalogo Eurasia 2020, e Columbia Turismo che ha Moldova nel suo catalogo Europa 2020. Tra gli operatori più piccoli che offrono diversi tour in Moldova ci sono Apatam, Azalai Travel Design e Estland.

Tra le novità del 2020 la pubblicazione della Guida Verde Romania Moldova del Touring Club Italiano (312 pp., € 24,90), la prima guida di viaggio italiana dedicata alla Moldova, che uscirà a inizio maggio 2020. Si tratta di un riconoscimento importante per la Moldova, che la inserisce a pieno titolo tra le destinazioni turistiche europee e di uno strumento indispensabile per far conoscere il patrimonio storico, culturale e paesaggistico del paese.

È già pubblicato invece il calendario eventi Tree of Life 2020 preparato da ANTRIM che raggruppa le principali manifestazioni con focus su cultura, folklore, enogastronomia e sport in programma durante tutto l’anno nella capitale Chisinau e in molte alte località della Moldova. Uno strumento utile per gli operatori e i viaggiatori che vogliono unire la visita del paese a un evento tematico, come DescOpera, il festival di musica classica all’aperto che si svolge il terzo weekend di giugno nella suggestiva cornice della riserva storico-naturale candidata Unesco di Orheiul Vechi, e il National Wine Day il più grande evento dedicato al vino del paese che si svolge il primo weekend di ottobre. FONTEhttp://www.guidaviaggi.it/notizie/201480/

L’attività dei Consoli Onorari in Italia (DE CANDIA DOMENICO , SIGNORINI ALESSANDRO E GALANTI ROBERTO, tra le tante, mira a far ammirare e presentare le bellezze della Moldova invitando i cittadini italiani residenti nelle circoscrizioni Consolari Onorari di competenza, a programmare un viaggio in Moldova. Personalmente, dichiara il Console Onorario Roberto Galanti per la circoscrizione Marche Abruzzo, in ogni occasione, così come i colleghi, parlo e presento le immense ricchezze storiche, culturali, e opportunità per cooperazione tra i paesi.

dav

 

Incontro tra Camera di Commercio italiana degli EAU e il Consolato Onorario della Moldova

Classico  scambio di auguri natalizi stamattina nella sede del Consolato Onorario della Repubblica di Moldova per la Circoscrizione Marche Abruzzo, dove il Console Onorario Roberto Galanti ha ricevuto l’amico Sergio Maria  Remoli rappresentante della Camera di Commercio e Industria  italiana negli EAU (Emirati Arabi Uniti).

Nello scambio,  i due rappresentanti hanno parlato delle opportunità di collaborazione e cooperazione tra i paesi. Oltre che delle opportunità dei vari paesi, Galanti ha presentato e parlato anche della struttura PICENIA, come “vetrina” di eccellenze del territorio nel mondo (www.picenia.org).

Sergio Remoli personaggio di spicco del territorio piceno, è stato appena riconfermato a Dubai come “Italian representative 2020” negli EAU (Emirati Arabi Uniti), della Camera di Commercio Italiana in occasione del Congresso Internazionale negli Emirati Arabi in vista dell’expo Dubai 2020.

“Ho avuto, ha detto il Console Onorario Galanti, molto piacere della visita perché conosco molto bene l’amico Sergio Remoli con il quale, nel passato, abbiamo condiviso esperienze nel settore dell’Autotrasporto e Logistica. Sergio Remoli è espressione del territorio piceno come il sottoscritto e sono certo che sarà possibile valutare prossimi rapporti operativi”.

A ricevere la delegazione, oltre al sottoscritto Console Onorario, anche i rappresentanti di CCIMD (Camera di Commercio Italiana in Moldova)  e CONFEUROPA,  accompagnati da Angelo Tassotti, per l’occasione, anche reporter.

La visita si è conclusa con il classico scambio di gadget ed un arrivederci  a presto.

BUSINESS WEEK MOLDOVA 2019

Finito l’Invest Moldova Business Week 2019, inizia la seconda fase, quella più importante: il Business Post.
L’edizione di quest’anno ha confermato e consolidato una organizzazione perfetta diretta dalla Dott. Rodica Verbeniuc e coadiuvata da una sua squadra davvero eccellente.
La delegazione italiana formata dal Presidente Internazionale di Confeuropa Calogero Campisi , dal Presidente Confeuropa Moldova Stefano Mercuri, dal responsabile Confeuropa Sicilia Giuseppe Giorgiani, dall’efficentissimo Segretario Generale Confeuropa Moldova, Vittoria Ghibaudi, dal tecnico della comunicazione Tassotti Angelo in rappresentanza della Confagricoltura Marche e Picenia, dal Console Onorario della Repubblica di Moldova (circ,. Marche Abruzzo) Roberto Galanti anche in rappresentanza della FE.N.CO (Fed. Naz. dei Diplomatici e Consoli Esteri in Italia), dal Console Onorario Repubblica di Moldova di Bari Domenico De Candia, dal Presidente della Camera di Commercio Moldo-Italiana Luciano Costanzo, da Irina Sokolova vice segretario della Camera di commercio Italiana in Moldova(La Camera di Commercio Moldo Italiana o meglio la Camera di Commercio italiana in Moldova è un’associazione di imprenditori e professionisti, italiani e locali, ufficialmente riconosciute dallo Stato italiano ai sensi della legge n. 518 del 1° luglio 1970, opera per favorire l’internazionalizzazione delle imprese italiane e promuovere il Made in Italy nel mondo.), dal responsabile Turismo e spettacolo Confartigianato Davide Morici, dal Vice presidente della Camera di Commercio italo Ucraina Rosario Sersa e da alcuni Imprenditori della Regione Marche già pronti per affrontare la seconda fase (Salvatore Iorio per scuola, Università e Formazione e Marcella Grilli della TAG per progetti di ingegneria ad alta tecnologia).
In merito agli sviluppi Camerali (moldo-Italia) e confederali (Confeuropa) a breve avremo delle interessanti integrazioni organizzative in Italia e non solo.
Il “gruppo Italia” ha trascorso i quattro giorni del Business Week 2019, compatto e con un’atmosfera di amicizia e collaborazione necessarie per affrontare un prossimo futuro costruttivo. Tanti i programmi da portare avanti.
Lo svolgimento intenso delle giornate ha visto incontri forieri di progetti da poter realizzare nell’immediato con Il Rettore dell’Università della Gagauzia, Serghei Zaharia e dal Direttore Generale della Camera di Commercio della Gagauzia Mihail Pashaly. Inoltre altri interessanti incontri con l’amministratore delegato della zona economica libera “Bălți” (ZEL), Marin Ciobanu e con il Presidente della camera Nazionale di Commecio Moldava Sergiu Harea ed il vice Presidente Mihai Bilba.
Con i respnsabili delle Camere di Commercioo della Moldova e della Gagauzia si sono programmati incontri con la Camera Unica delle Marche e dell’Abruzzo.
A breve ci sarà una mission di Confagricoltura Marche per affrontare un progetto molto interessante consegnato e sottoposto all’ettenzione dei responsabili Camerali.
La „ciliegina sulla torta” è stato l’incontro molto interessante organizzato dal Presidente Confeuropa Stefano Mercuri e dal suo staff presso il Palazzo del Governo con la Governatrice della Gagauzia Irina Vlah e con il neo eletto Ministro dell’Economia Anatoli Usatii.
Il Console Onorario Roberto Galanti ha portato i saluti delle istituzioni del territorio che rappresenta nelle regioni Marche Abruzzo e lasciato traccia della visita con la consegna di alcune pubblicazioni del territorio piceno oltre al „gagliardetto” del Lions Club di Ascoli Piceno Host concessi dall’amico Giuseppe Capretti.
Non poteva mancare una visita presso l’Ambasciata d’Italia in Modova dove S.E. Valeria Biagiotti si è intrettanuta cordialmente, come di consueto, con la delegazione Italiana.
Oggi prosegue la mission Italiana in Moldova con l’apertura della Settimana della Cucina Italiana nel Mondo. A fare gli onori di casa S.E. Valeria Biagiotti.
Presente con l’operatività che lo contraddistingue, il collega ed amico Console Onorario a Firenze, Alessandro Signorini con uno staff qualificato che preparerà dei prelibati piatti toscani.
Torneremo, vista l’intensità e l’importanza degli argomenti e visite di questi giorni, entrando nel merito dei risultati e prospettive.
Un grazie particolare alla dottoressa Rodica Verbeniuc per la costante presenza e professionale assistenza al Palazzo della Repubblica dove si è tenuto il Business Week 2019.

nor

 

LA MOLDOVA PROTAGONISTA ALLA FIERA INTERNAZIONALE DELL’AGRICOLTURA

IL VINO DELLA MOLDOVA PROTAGONISTA ALLA FIERA INTERNAZIONALE DEL S.S. CROCIFISSO DI CASTEL DI LAMA.
Chiusa, con giudizio assolutamente positivo, la 25° FIERA INTERNAZIONALE DEL SS CROCIFISSO dove, per il secondo anno consecutivo la MOLDOVA, è stata presente con uno Stand.
Il Console Onorario Roberto Galanti ha assicurato la presenza allo stand nei quattro giorno dove, tra le tante, ha potuto incontrare molti cittadini della Moldova.
Le immagini rendono l’idea della massiccia partecipazione di visitatori (record di presenze) e di attività all’interno dello spazio fiera.
Un ringraziamento va al Sindaco di Castel di Lama Mauro Bochicchio ed al suo meraviglioso staff. Un personale grazie va a Peppe Traini di ECOSERVICE che, con il suo verde, ha abbellito lo stand internazionale e all’immancabile Angelo Tassotti che ha curato la parte tecnica e logistica della presenza del Consolato Onorario della Repubblica di Moldova per la circoscrizione Marche-Abruzzo, del Corpo Consolare Marche e della Federazione Nazionale dei Diplomatici e dei Consoli esteri in Italia, dell’addetto commerciale di PICENIA Umberto Gobbi.
Il Console Onorario nel suo intervento alla inaugurazione ha portato i saluti dei colleghi Consoli Onorari De Candia e Signorini, della presidenza del Corpo Consolare Marche e della Presidenza della Federazione nazionale dei Diplomatici e Consoli esteri in Italia.
Ringrazio l’esperto in comunicazione Domenico Letizia che, attraverso il Think Tank “Imprese del Sud” e alcuni interventi radiofonici per RadioAtene, ha pubblicizzato e diffuso notizie sulla Fiera in tutto il Mediterraneo e l’immancabile “ginetto” con la MAKO TV.
L’impegno è quello di aumentare la presenza della Moldova per le prossime edizioni con operatori nei vari settori dell’agricoltura.
Ciliegina sulla Torta, la “gara delle vinerie e cantine” alla presenza (giuria imparziale) di Sommelier ed Enologi. La Moldova era rappresentata dalle vinerie ASCONI e APRIORI. Il Consorzio Vini Piceni ewra rappresentato dal Direttore e Sindaco del Comune di Maltignano, Armando Falcioni.
Grande e significativo successo della VINERIA ASCONI che si è classificata al primo posto (ex aequo con la cantina IL CONTE di MONTEPRANDONE).
Alla inaugurazione (presenti autorità civili, religiose, militari e diplomatiche e tanto pubblico) si è capito subito del successo che avrebbe avuto questa 25° edizione.
Presenti oltre al Sindaco Mauro Bochicchio, i consiglieri ed assessori del Comune di Castel di Lama, S.E. il prefetto di Ascoli Piceno, Rita Stentella, il Vice Presidente del Parlamento Europeo Massimo Fabio Castaldo, il ViceQuestore di Ascoli Piceno Gerlando Costa, i consiglieri regionali delle Marche, Il Sindaco di Ascoli Piceno Marco Fioravanti, S.E. Giovanni D’Ercole Vescovo di Ascoli Piceno, del rappresentante della Camera di Commercio Unica delle Marche Fausto Calabresi, Anna Casini Vice presidente Regione Marche con delega anche all’agricoltura, ed Il Comandante provinciale dell’Arma di Carabinieri, Col. Ciro Niglio. Molte altre le autorità presenti.
Tutto molto bello! Allora avanti tutta per la prossima edizione!!!

 

https://www.impresedelsud.it/il-vino-della-repubblica-di-…/

Performance PICENIA a Chisinau

MOLDOVA NEWS……
L’occasione della manifestazione “FABRICAT IN MOLDOVA” organizzata dalla Camera di Commercio della Moldova con il patrocinio del Governo della Repubblica di Moldova (in pieno clima elettorale), ha permesso alla troupe Italiana di poter visitare gli stand e mettere a “puntino” le due giornate di gastronomia a Chisinau.
Nel corso degli anni “Made in Moldova” è diventato una piattaforma per creare condizioni favorevoli per sostenere il produttore locale e promuovere l’immagine della Repubblica di Moldova.
All’evento hanno partecipato agenti economici di diverse aree di attività e regioni del paese, nonché la comunità imprenditoriale dall’estero.
Lo chef internazionale di PICENIA (www.picenia.org) PINO RAINONE si è cimentato in televisione (CANAL2) nella creazione, in diretta, di un piatto unico che ha suscitato molto interesse ed approvazione. Stessa sorte, il giorno dopo, presso un noto e bellissimo ristorante di Chisinau (Ristorante Chianti).
In questa seconda giornata, lo chef Rainone, con le telecamere accese, ha condiviso la sua esperienza con gli chef della struttura (CHIANTI) tanto che a fine serata, dopo un menù di primordine apprezzato dagli esclusivi ospiti (circa quaranta)e da un tavolo riservato alla parte diplomatica (l’Ambasciatore d’Italia in Moldova S.E. Valeria Biagiotti, il Vice Ambasciatore Diego Randazzo ed il Console Onorario della Repubblica di Moldova in Italia per la circoscrizione Marche Abruzzo, Roberto Galanti). L’Ambasciatrice ed il Console Onorario hanno consegnato, ai due chef del prestigioso ristorante, gli attestati di partecipazione siglati dallo Chef Rainone e sotto brand “MINERVA”.
I cinque giorni si sono consumati velocemente tanto che il gruppo “made in Italy” , visti i tanti impegni da programma, si è diviso in due gruppi.
Nel primo dei due lo chef internazionale Pino Rainone di PICENIA (www.picenia.org) ha preparato piatti italiani con l’utilizzo di materie prime moldave; il secondo ha pensato agli incontri istituzionali, infatti il Console Onorario della Repubblica di Moldova per la circoscrizione Marche-Abruzzo Roberto Galanti ha incontrato, con il classico scambio di doni, il Vice Presidente della Camera di Commercio Mihai Bilba ed il Direttore di “National Office of Vine and Wine” Gheorghe Arpentin. Concordi nel mettere in cantiere programmi futuri.
Da segnalare anche una interessante visita alla “Vinaria DIN Vale” con l’assaggio di un vino rosso davvero buono. In programma ovviamente un prossimo viaggio in Moldova per dare seguito agli impegni ed ai programmi.
L’unica nota, non negativa, ma che ha procurato tanta apprensione è stato l’incidente su strada (tanta neve e ghiaccio) alla Nostra Giornalista di SKY Magazine Brenda Turturanu che non ha avuto la possibilità di seguire la truppa, ma che comunque ha dato, seppure a distanza, in ogni momento un supporto professionale.
Un grande ringraziamento va alla rete televisiva CANAL2 (presentatore VICTOR PROFIT) che ha ripreso in studio la presentazione del Made in Italy con delle interviste a S.E. Valeria Biagiotti Ambasciatore d’Italia in Moldova, al Vice Ambasciatore Diego Randazzo, al Presidente di CONFEUROPA Stefano Mercuri, al vice Davide Tagliapietra, al Maestro Raffaele Scognamiglio, al cantante Mario Caporaso, al titolare di Moldova in Progres Luigi Savoia che si è dovuto prodigare, oltre che nella logistica degli incontri dello Chef Rainone, in sostituzione della giornalista Brenda Turturanu anche come interprete-traduttore, ed al Console Onorario Roberto Galanti. Luigi Savoia ha curato praticamente tutta l’organizzazione e la logistica.
Uguale ringraziamento, sempre a CANAL2 per le riprese in trasferta (ristorante CHIANTI), con una troupe esterna, che ha documentato, minuto per minuto, l’evoluzione degli eventi.
Il programma è stato deliziato dalla bella voce di MARIO CAPORASO (noto anche per aver avuto ruoli in tante edizioni di San Remo) e dalla performance, alle tastiere, del maestro Raffaele Scognamiglio.
Doverosa menzione alle ditte DIEGO PASQUALONE di PENNE (PE) che ha presentato alcune sue eccellenze e “Fattorie de Lillas” presente nella precedente edizione.
I prodotti delle due ditte (partner di Picenia) sono stati apprezzati e sicuramente saranno parte attiva nei prossimi impegni. Viaggio di ritorno stressante per il rischio di voli cancellati…poi tutto regolare seppur con evidenti ritardi.
Tutto ben coordinato e come sempre nel rischio di dimenticare qualcuno, per tutti, ringrazio la Repubblica di Moldova per le tante opportunità che offre.

PINO RAINONE, ÎN BUCĂTĂRIA O NOUĂ ZI!

Chef-ul italian Pino Rainone, la O nouă zi! Vine dintr-o familie de brutari, s-a născut în Bologna şi îi place la nebunie bucătăria mediteraneană. Astăzi ne-a gătit o reţetă care în italiană sună apetisant: pacceri in trota salmonata, nişte paste cu păstrăv şi trufe, nişte bucate cu care ne-a dat pe spate.

Pubblicato da O nouă zi su Martedì 29 gennaio 2019

CONSOLUL ONORIFIC AL REPUBLICII MOLDOVA ÎN ITALIA, LA O NOUĂ ZI!

Roberto Galanti, consulul onorific al Republicii Moldova în Italia, la O nouă zi! Află povestea italianului care promovează ţara şi tradiţiile noastre în Italia, dar şi la nivel european.

Pubblicato da O nouă zi su Martedì 29 gennaio 2019

 

dav

 

….GROW IN MOLDOVA

Novembre a Chisinau..…foriero di prossimi ottimi rapporti di collaborazione e cooperazione tra l’Italia e la Moldova.
Il periodo dal 19 al 29 ha avuto tre fasi operative.
Prima fase quella la settimana della cucina Italiana nel Mondo organizzata magistralmente dall’Ambasciata Italiana. Si è trattato di una bella conferma di quello che già si era fatto lo scorso anno al Radisson Hotel.
A seguire la seconda fase (dove c’è stata la qualificante presenza di alcuni Ministri e del Primo Ministro che ha aperto i lavori), quella del Moldova Business Week; un evento davvero interessante ed altamente professionale vista la enorme presenza, infatti sono stati oltre mille i partecipanti, circa 100 tra relatori, moderatori, analisti ed esperti, 16 gruppi di lavoro monotematici, visite guidate ad aziende e parchi industriali: queste sono le cifre significative della più importante kermesse economica appena conclusa a Chisinau.
Terza fase, che non si è assolutamente sovrapposta agli altri eventi, quella della di formazione e degustazione di alcune eccellenze Italiane con utilizzo di materie prime moldave organizzate dall’AO Prezicere Divina a Ciuciuleni e da Castel Mimi presso la meravigliosa ed imponente sede a Bulboaca, insieme allo Chef Internazionale PINO RAINONE di PICENIA (www.picenia.org) che a fine dei corsi di informazione e formazione, ha rilasciato degli attestati di benemerenza e partecipazione della MINERVA agli addetti che hanno partecipato alla iniziativa (chef, aiuto cucine ed apprendisti chef).
Personalmente, ospite delle due serate seppur febbricitante, ho potuto gustare e con me anche amici eccellenti, le prelibatezza preparate dallo Chef insieme ai discenti delle strutture. Si tratta, secondo me, di un inizio di prossimi rapporti di collaborazione professionali.
Lo chef Rainone si è dichiarato molto soddisfatto ed ha ringraziato pubblicamente in modo anche emozionante ed emozionato, per la perfetta organizzazione ed il prezioso supporto, la Presidente della AO Prezicere Divina Valentina Geamana, Carlo Policano che ha avuto, ha dichiarato Rainone, un ruolo importante nella logistica e la insostituibile dott.Olga Coptu di Castel Mimi, con il suo lavoro capillare e perfetto.
Lo chef ha pronunciato anche bellissime ed esaustive parole di ringraziamento per la proprietà di Castel Mimi, per la presidente dell’AO Prezicere Divina e per la Fattoria De Lillas, che ha supportato la mission formativa ed informativa con le sue eccellenze e per la reporter Brenda Turtureanu di SKY MAGAZINE 879, che ha seguito ed immortalato tutto.
Non sono mancati alcuni momenti di “relax” tra i Consoli Onorari della Moldova nel corso dei tre giorni al RADISSON di Chisinau e alcuni ospiti eccellenti, in vari ristoranti.
Per tornare all’argomento MBW intendo segnalare le importanti opportunità che sono state offerte in vari settori (agricoltura, food, turismo, energia, tecnologia dell’informazine e della comunicazione, automotive, industria leggera, elettronica ed infrastrutture).
Il settore del turismo (ne prendo uno a campione di settori), per esempio, ha un enorme potenziale , secondo me, non sfruttato al massimo in Moldavia e potrebbe crescere dinamicamente se verranno attivate azioni appropriate e mirate.
IL turismo, visto a 360 gradi, include necessariamente e logicamente tutti gli altri settori che sono stati relazionati, nella tre giorni, in modo ineccepibile.
La Moldova, e mi rivolgo agli imprenditori Italiani, potrà e dovrà essere la prossima destinazione. Grow in Moldova….e con la Moldova!!!
Una menzione speciale va al nuovo, Direttore Generale dell’Agenzia per gli Investimenti moldavi, Rodica Verbeniuc. Non era cosi facile programmare in ogni particolare e seguire tutta la kermesse, ma visti i risultati ottenuti, alla dott. Verbeniuc, va il plauso, il ringraziamento e l’augurio a proseguire nell’importante opera.
Ora, a festa conclusa, non rimane che dare seguito a quanto detto, esportando le iniziative e le prospettive fuori dai confini della Moldova perché solo in questo modo, si possono concretizzare le idee e le proposte poste ai vari tavoli. COMPLIMENTI A TUTTI.

 

 

 

In PICENIA anche Il Consolato della Repubblica di EL SALVADOR

La famiglia di PICENIA aggiunge il Consolato della Repubblica di EL SALVADOR.

Il collega amico Console Onorario Maurizio Marchetti Morganti nella veste anche di Segretario Generale del Corpo Consolare Marche, entra a far parte della famiglia PICENIA  a pieno titolo..perchè di “titoli Lui ne ha molti”…..

Incarichi Diplomatici e Consolari

  • dal 2003 al 2007 è Addetto per gli Affari Consolari ed Amministrativi con funzioni vicarianti del Consolato On. di Francia in Ancona per la circoscrizione della Regione Marche;
  • dal 2006 è nominato Addetto per la Sicurezza e per le Relazioni Consolari ed il Protocollo del Consolato della Federazione Russa ad Ancona;

2005: organizzatore e Capo della Missione Italiana composta da Università di Roma – Tor Vergata, Amm.ne Provinciale di Roma e Vigili del Fuoco Volontari nell’incontro avuto alla Camera di Commercio di Roma con la Missione del Governo della Repubblica di El Salvador composta dall’Ambasciatore in Italia, dal Console Gen.le e dal Direttore Generale del Patrimonio Nazionale per discutere della collaborazione nelle emergenze del Salvador e dello sviluppo del Paese;

  • 19-22/10/2006: è Osservatore Internazionale per conto del Ministero dell’Interno del Governo di El Salvador alla Esercitazione denominata MENIMEX sull’area Vesuviana (NA) organizzata dal Dipartimento della Protezione Civile Nazionale;
  • dal luglio 2007 è nominato Console Onorario della Repubblica di El Salvador ad Ancona, per la circoscrizione della Regione Marche;
  • nel dicembre 2007 è nominato Segretario Generale del Corpo Consolare delle Marche, riconfermato nella carica per i trienni 2010-2013 e 2014-2016;
  • dal luglio 2012 è rinnovato nell’incarico di Console Onorario della Repubblica di El Salvador ad Ancona, per la circoscrizione della Regione Marche, sino al 2017;
  • dal luglio 2017 è rinnovato nell’incarico di Console Onorario della Repubblica di El Salvador ad Ancona, per la circoscrizione della Regione Marche, sino al 2022;
  • con exequatur 25.06.2013 è nominato anche Console On. della Repubblica di El Salvador presso la Repubblica di San Marino;
  • dal 2013 è Socio Fondatore della Federazione Nazionale dei Consoli (FENCO).

Ordini Cavallereschi e riconoscimenti

  • Cavaliere, Ufficiale, Commendatore e Grande Ufficiale dell’Ordine al merito della Repubblica Italiana per meriti sociali e di Volontariato;
  • Commendatore dell’Ordine di San Gregorio Magno;
  • Commendatore dell’Ordine al merito Melitense;
  • Cavaliere di Grazia Magistrale del Sovrano Militare Ordine di Malta (SMOM);
  • Commendatore del Reale Ordine della Concezione di Nostra Signora di Villa Viciosa;
  • Cavaliere di Merito con Placca del S. M. Ordine Costantiniano di San Giorgio;
  • Croce Lauretana di prima classe e titolo di Cameriere d’Onore della Santa Casa;
  • Croce d’Oro “Signum Sacri Itineris Hierosolymitani“;
  • Medaglia d’Argento di Benemerenza dell’Ordine Costantiniano di S.Giorgio
  • 02: Medaglia NATO e diploma per le operazioni umanitarie a favore del Kosovo;
  • 03: Medaglia NATO e diploma per le operazioni umanitarie a favore della Macedonia;
  • -feb. 03: Medaglia NATO e diploma “non art. 5” per le operazioni umanitarie nei Balkani (Joint Guardian Mission”);
  • 04: Medaglia ONU e diploma per servizio di pace prestato a favore del Kosovo nel periodo 2003-2004;
  • 10.05: Medaille de la Defence Nationale francese ex Jugoslavia;
  • 04.07: Distintivo de Operaciones de Mantenimiento de La Paz conferita dal Capo di

Stato Maggiore dell’Esercito di Terra Spagnolo per la collaborazione offerta alle Truppe Spagnole in Bosnia Herzegovina;

  • 08: distintivo per abilitazione U.S.A. al lancio con paracadute conseguita presso la Base USA di Camp Darby;
  • 12: Cruz Distinguida conferita dalla Asociaciòn de Suboficiales Duque de Ahumada y Amigos de la Guardia Civil, Santander, Spagna;
  • 11: Cruz de Caballero de Santiago, conferita dalla Guardia Civile del Regno di Spagna (Ministero del Interior, A.N. 171.186 Sec. 1°);
  • 1976: medaglia di benemerenza con diploma del Ministero dell’Interno per gli interventi compiuti in occasione del terremoto del Friuli in qualità di Vigile del Fuoco Volontario;
  • 1982: medaglia di benemerenza con diploma per le pubbliche calamità per gli interventi compiuti in occasione della frana di Ancona in qualità di Vigile del Fuoco Volontario;
  • 96: medaglia di seconda classe con diploma di benemerenza della Croce Rossa Italiana per la collaborazione resa in occasione della Operazione “IRMA» a favore delle popolazioni dell’ex Jugoslavia;
  • 97: diploma di benemerenza e medaglia al merito del Volontariato della Associazione Nazionale Vigili del Fuoco Volontari conferita per meriti speciali;
  • 99: medaglia del Presidente del Consiglio Regionale Marche per meriti sociali di Volontariato;
  • 99: medaglia di bronzo con diploma di benemerenza del Ministro dell’Interno per la partecipazione alle operazioni in favore delle popolazioni terremotate delle Marche e Umbria per la crisi sismica del settembre 1997;
  • 99: medaglia di terza classe con diploma di benemerenza della Croce Rossa Italiana per il servizio prestato presso l’Ospedale Baraccato 68 allestito nell’Aeroporto di Falconara in occasione degli eventi bellici nei Paesi della ex Jugoslavia;
  • 99: medaglia di bronzo al merito con diploma di benemerenza della Croce Rossa Italiana per l’opera svolta nelle emergenze nazionali ed internazionali;
  • 99: medaglia con diploma di benemerenza del Comune di Bagnacavallo (RA) per la partecipazione alle operazioni in favore delle popolazioni della Bosnia-Erzegovina dal 93 al 98;
  • 99: diploma di benemerenza e medaglia al merito dell’Impegno sociale per il Volontariato della Associazione Italiana Cultura Sport (A.I.C.S.);
  • 00: medaglia con diploma di benemerenza del Comune di Bagnacavallo (RA) per la partecipazione alle operazioni in favore delle popolazioni della Albania e Kosovo dal 95 al 2000 (delibera Consiglio Comunale n. 56 del 31.08.2000);
  • 01: diploma di benemerenza e Croce al merito di servizio conferita dalla Ass. Naz. Vigili del Fuoco Volontari per i particolari meriti acquisiti nello svolgimento dei compiti istituzionali;
  • 01: Medaglia con menzione d’onore della Croce Rossa Italiana, Comitato Provinciale di Ancona, per meriti di Volontariato;
  • 02: Croce al merito di Servizio e diploma di benemerenza conferita dalla Associazione Intercomunale della Bassa Romagna per i meriti acquisiti nella protezione civile;
  • 02: Croce di benemerenza ed anzianità conferita dal Sig. Ministro dell’Interno per lodevole servizio nella attività prestata in qualità di Vigile del Fuoco del Corpo Nazionale assegnato al Comando Provinciale di Ancona;
  • 03: Medaglia con diploma di benemerenza conferita dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri per la partecipazione alle operazioni di soccorso durante gli eventi alluvionali in Piemonte e Valle d’Aosta dell’ottobre-novembre 2000;
  • 04: Croce al merito del Euro-American Techinical Center for Security training (USA);
  • 04: Medaglia al merito del Valore della Japan Firefighters Association conferita dal Comandante Generale dei Vigili del Fuoco del Giappone durante la visita effettuata dalla Delegazione Giapponese al Comando Provinciale VVF di Roma;
  • 05: Medaglia al merito della Protezione Civile conferita dal Sig. Rene Figueroa,

Ministro dell’Interno e Presidente del Comitato per l’Emergenza Nazionale della Repubblica de El Salvador, per il contributo fornito allo sviluppo del Sistema Nazionale della Protezione Civile di quel Paese;

  • 05: Medaglia di bronzo con diploma di benemerenza della Associazione Intercomunale di Protezione Civile della Bassa Romagna per l’impegno prestato nelle attività di soccorso e assistenza alle popolazioni del Molise colpite dal terremoto ( nov. 2002-mag. 2004);
  • 05: Gold Distinguished Service Medal conferita dalla Lega dei Vigili del Fuoco Portoghesi per i “rilevanti servizi resi alla causa dei Vigili del Fuoco Portoghesi”;
  • 10.05: Stella al merito con Diploma di benemerenza degli Archivi di Stato del Governo di El Salvador per lo sviluppo dato al sistema nazionale;
  • 01.07: Medaglia di Benemerenza di 1° classe con Diploma della Croce Rossa Italiana per la costante collaborazione e l’impegno offerto nelle attività della CRI;
  • medaglia ed attestato di pubblica benemerenza di 3° classe, 1° fascia, rilasciata dal Dipartimento della Protezione Civile (DPCM 07.02.2008, pubblicato nel Supplemento Ordinario n. 67 della Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana del 21 marzo 2008, n. 69);
  • 08: Medaglia della Protezione Civile con diploma di benemerenza conferita dal

Ministro dell’Interno e Presidente del Comitato per l’Emergenza Nazionale della Repubblica de El Salvador, per il contributo fornito allo sviluppo del Sistema Nazionale dell’Emergenza di quel Paese;

  • 09: Premio Internazionale “Marchigiano dell’Anno” assegnato dalla AICS (Associazione

Nazionale Cultura Sport);

  • 10: diploma con medaglia della Missione Internazionale in Iraq (Operazione Antica Babilonia) per il periodo 2003-2006 conferita dal Commissario Straordinario della Croce Rossa Italiana (reg. n. 4883);
  • 11: diploma con medaglia per la partecipazione alle operazioni nell’ambito dell’emergenza sisma Abruzzo 2009, conferita dal Commissario Straordinario della Croce Rossa Italiana;
  • 11: Medaglia con diploma al merito della Protezione Civile conferita dal Sindaco della Città spagnola di El Ejido (Almeria, Spagna);
  • 18:Medaglia d’argento con diploma al merito conferito dalla Croce Rossa del Kosovo

 

 

 

LIONS, PICENIA E CONSOLATO ONORARIO INSIEME ALLA FESTA DI SAN MARTINO

GRANDE FESTA DI SAN MARTINO A MONTECARRELLO
Uno straordinario incontro conviviale, in occasione della festività di San Martino, con il Console Onorario della Repubblica di Moldova -Circoscrizione per Marche e Abruzzo- Roberto Galanti che, presenti tanti amici del Piceno, ha voluto intrattenerli spiegando compiutamente il suo ruolo consolare, la storia e l’ economia della Moldova, e il suo interesse a garantire ai cittadini residenti, per lavoro, in Italia, assistenza e aiuto in caso di necessità, con l’ obiettivo pregnante di favorire proficui scambi commerciali tra i due Paesi.
Nella circostanza, sobria cerimonia di scambio dei guidoncini con il Presidente del Lions Club Ascoli Piceno Host, Ing. Roberto Alessandrini, con la promessa di favorire un possibile gemellaggio con il Lions Club della capitale di Moldova.
Anche Giuseppe Capretti e Francesco Cognigni -entrambi Cavalieri dell’ Ordine al Merito della Repubblica- hanno ricevuto dal Console il pin con i colori e lo stemma della Repubblica di Moldova. Un grazie a tutti per i tanti dolci fatti pervenire ed un particolare plauso alla dr.ssa Elvira della premiata Pasticceria Adriatica per l’ imponente e squisita torta celebrativa della ricorrenza odierna.
“Onorato, dice il Console Onorario Roberto Galanti, dell’invito e della partecipazione ad una conviviale degli amici LIONS a Montecarrello dove oltre ad aver ricevuto tre libri interessanti ( uno su Ascoli piceno, uno su poesie e racconti di Franca Maroni ed uno dello CHEF internazionale Francesco Cognigni), e gustato delle squisite prelibatezze culinarie, ho potuto parlare, tra le altre, anche di un’associazione ONLUS presente in Moldova, la AO PREZICERE DIVINA, un’Associazione attiva per la solidarietà femminista e contro la violenza alle donne , dalla parte delle donne e dei loro figli con l’intento di restituirle la pace perduta in una situazione di rischio. L’occasione mi ha permesso, vista la presenza dell’Assessore alle PARI OPPORTUNITA’, Antonella Baiocchi, di poter gettare le basi di una collaborazione con la AO PREZICERE DIVINA.
Ho colto l’occasione per parlare e presentare anche l’Associazione PICENIA (www.picenia.org).
Un grazie di cuore a Giuseppe Capretti, al Presidente LIONS CLUB HOST Roberto Alessandrini e a tutti gli amici presenti”

  

CANALE SKY, WEB TV, REPORTER!!!! L’INFORMAZIONE CHE VORREI.

SERVIZI UTILI E NECESSARI PER I NOSTRI CITTADINI MOLDAVI, PER LA MOLDOVA….ED OVVIAMENTE PER L’UTENZA “PICENIA”.
E’ di oggi la notizia che il Consolato Onorario della Repubblica di Moldova in Italia per la Circoscrizione Marche Abruzzo e PICENIA hanno il  traduttore ufficiale  in varie lingue ed i  responsabili per la comunicazione. Si tratta della dottoressa Ana Fron e della dottoressa Brenda Turtureanu, di MAKOTV, del regista Maurilio Sabbatucci, e del reporter Mimmo Vena.

La dottoressa Ana Fron è collaboratrice presso l’Associazione Nazionale per l’uguaglianza sociale delle persone straniere in Italia, collaboratrice con la Regione Marche-Osservatorio Diseguaglianze per il progetto nazionale “il servizio sanitario si prende cura di te”, perito linguistico presso il Tribunale di Ascoli Piceno – traduttore di lingua Romena.
Il suo curriculum vitae evidenzia un Master in Intercultura e Politiche per i migranti presso l’Università di Scienze Politiche a Macerata, Laurea in Scienze della Comunicazione presso la Pontificia Università Salesiana in Roma e Laurea in Scienze della Comunicazione presso l’Università Maria Santissima Assunta in Roma.
La dott. Brenda Turtureanu con laurea in Agraria e Università Americano-Rumena PRO-TV SCIENZE DELLE COMUNICAZIONI E GIORNALISMO, ha un curriculum di tutto rispetto infatti è correttore bozze presso il GIORNALE “ACCADEMICA”, Direttore del telegiornale presso PRO TV PIATRA NEAMT, Regia e Montaggio Presso l’AGENZIA VALERIUM 2000 SERVER DI TVCENTROMARCHE dove è anche collaboratrice esterna per telegiornali, Socia del CANALE 611 e Direttore Generale Vendita CANALE SKY.
La dottoressa Brenda Turtureanu da oltre 20 anni in Italia, aggiunge la sua professionalità in materia di comunicazione del Consolato Onorario, a quella dell’amico regista Maurilio Sabbatucci premiato in campo nazionale ed internazionale per i migliori cortometraggi e la migliore fotografia, dell’immancabile amico reporter Mimmo Vena di Fto spot Videoline, che segue da sempre l’attività consolare onoraria sul territorio e da Gino Luigi Pietropaolo proprietario di MAKOTV .
“Sono estremamente soddisfatto, sostiene il Console Onorario della Repubblica di Moldova in Italia per la circoscrizione Marche Abruzzo Roberto Galanti, per le intese raggiunte che saranno utili per i nostri cittadini moldavi e per la Moldova. Certo è che con i professionisti che ho, la migliore comunicazione non mancherà”-

123