• +39 0736 812693
  • info@picenia.org

PERCHE’ MOLDOVA!!!!

PERCHE’ MOLDOVA!!!!

UNA RISPOSTA A CHI SI DOMANDA PERCHE’ MOLDOVA….
Moldova: autentica scoperta!!!!

La Moldova, piccola Repubblica del sud-est dell’Europa, negli ultimi anni è stata segnalata da tutti i portali e le testate di viaggio più importanti del mondo come l’ultima destinazione emergente da visitare in Europa. Qui il turismo di massa non è ancora arrivato e anche se gli arrivi internazionali stanno aumentando di anno in anno, si possono ancora fare quelle esperienze autentiche che rendono un viaggio indimenticabile. La cosa più emozionante, tra una visita e l’altra, è incontrare le persone del posto e vivere con loro momenti memorabili: preparare un piatto tipico, partecipare alla vendemmia, fare una degustazione guidata di leggendari vini moldavi, ballare una danza tradizionale in compagnia, partecipare a un laboratorio di ceramica con un artista, tessere un tappeto con i motivi tradizionali (patrimonio Unesco)… e molto altro!
LA CAPITALE: IDEALE PER UN WEEKEND E COME BASE PER UN TOUR

Meta ideale per un weekend è la capitale Chisinau, una città a misura d’uomo con viali alberati e ampi parchi che la rendono una delle città più verdi d’Europa. È una città sicura, dove passeggiare tranquillamente tra monumenti, palazzi ottocenteschi e architetture sovietiche. Il cuore della città è la Piazza delle Grandi Adunate Nazionali con la Cattedrale e l’Arco di Trionfo, il Palazzo del governo e la statua dell’eroe nazionale Stefano il Grande. Da qui si può percorrere il boulevard a lui intitolato e prendere via Puskin per arrivare fino alla casa museo dove il grande poeta russo visse per tre anni. Tra una visita e l’altra, fermatevi in una delle tante caffetterie, ristoranti ed enoteche per una pausa rilassante e ristoratrice… e poi riprendete a visitare i musei, le gallerie d’arte e i teatri. Non perdete i coloratissimi mercati, come Piata Centrala, dove si vende di tutto e s’incontra l’anima più autentica della città.

Chisinau è una base ideale per le escursioni nel resto del paese, perché si trova al centro della Moldova e ha un’ampia gamma di strutture ricettive di ogni tipologia e fascia di prezzo. A Chisinau si arriva facilmente con uno dei tanti voli diretti (durata 2 ore) in partenza da 9 aeroporti italiani. Air Moldova che vola da 7 principali aeroporti italiani (anche in code share con Air Italy) con voli da Milano, Verona, Venezia, Bologna, Firenze, Roma e Torino. Le compagnie low cost Wizz Air e FlyOne volano rispettivamente da Treviso, Bergamo, Torino, Bologna e Roma e da Verona e Parma.

PATRIMONIO STORICO E CULTURALE

I monasteri rupestri di ?ipova e Saharna, tra i più grandi d’Europa, colorati monasteri ortodossi, come quelli di Curchi e di Capriana, tra i più antichi e importanti del paese, poderose fortezze medievali, come Tighina e Soroca, palazzi storici, come Castel Mimi e Manuc Bey e tanti musei, da quelli di rilevanza nazionale nella capitale Chisinau a quelli etnografici nelle diverse regioni della Moldova, che raccontano di un paese molto vario e con una lunga storia. Conquistata dai Romani, dagli Ottomani e poi dai russi, la Moldova è tornata indipendente nel 1991 e conserva l’eredità di tutti questi popoli. Oltre alla maggioranza moldava di lingua romena, in Moldova vivono comunità di russi, ucraini e gagauzi, un popolo di etnia turca ma di religione cristiano ortodossa concentrato nella regione della Gagauzia, nel sud del paese. Un’escursione nella regione indipendentista della Transnistria è invece come fare un tuffo nel passato sovietico, tra statue di Lenin e simboli dell’epoca è come trovarsi in un museo all’aria aperta!

NATURA: PAESAGGI RURALI E VILLAGGI FIABESCHI

Situata tra Romania e Ucraina, la Moldova è un paese con una forte tradizione rurale caratterizzato da un paesaggio dolce, fatto di pianure, colline, boschi e campi coltivati. Girasoli, papaveri, grano, alberi da frutto e vigneti si estendono fino all’orizzonte e nella bella stagione sono un tripudio di colori e profumi. Chi cerca un approccio al turismo slow qui troverà villaggi dove il tempo sembra essersi fermato, dove le persone ti salutano calorosamente e ti invitano a entrare in casa come un ospite di riguardo. Uno di questi luoghi magici è la riserva naturale-culturale Orheiul Vechi (Vecchia Orhei): un anfiteatro naturale creato dalle anse del fiume Raut con villaggi, monasteri rupestri e resti archeologici in uno scenario mozzafiato (candidato patrimonio Unesco). Fermatevi a pranzo e pernottate nelle deliziose pensioni ricavate nelle case tradizionali dei villaggi di Butuceni e Trebujeni: scoprirete l’ospitalità e il modo di vivere della gente del posto. Un viaggio rigenerante tra natura e storia!

ENOGASTRONOMIA: VINI LEGGENDARI E CUCINA TIPICA

La Moldova è tra i maggiori produttori mondiali di vino ed è un paradiso per gli appassionati di enogastronomia, grazie anche alla cucina genuina e saporita, con influenze ottomane e russe. Scoprila nei ristoranti tipici, negli agriturismi e nelle cantine! La Moldova è una delle destinazioni internazionali del turismo del vino, con oltre 20 cantine attrezzate per accogliere turisti con servizi di alto livello – ristoranti eleganti, camere con vista, piscina, wine spa, campi da tennis e molto altro – che offrono esperienze coinvolgenti: dalla visita della cantina alla vendemmia dalle degustazioni guidate alle escursioni nei vigneti. Scopri Purcari e Castel Mimi, due château in stile francese di fine Ottocento, soggiorna in una cantina boutique in stile moderno come Et Cetera, Chateau Vartèly e Poiana o scegli l’ospitalità tradizionale di Asconi e Kara Gani. A ognuno il suo stile! Non perdere in nessun caso Cricova e Mile?tii Mici, vere e proprie cittadelle sotterranee del vino con sterminate collezioni di bottiglie. Le loro gallerie si estendono per centinaia di chilometri sotto il suolo: Cricova – dove Putin ha festeggiato i suoi 50 anni – si visita a bordo di un trenino elettrico, mentre a Mile?tii Mici – nel Guinness dei primati per la collezione di vino più grande del mondo – si entra con l’auto!

TRADIZIONI MOLDAVE: PATRIMONIO DELL’UMANITA’

La Moldova permette di fare esperienze uniche con incontri autentici con le persone del posto: laboratori artigianali dove cimentarsi nella tessitura dei tappeti (patrimonio Unesco), balli tradizionali del folklore moldavo, lavorazione della ceramica e preparazione di piatti tradizionali solo per citarne alcune. Due luoghi da non perdere sono il centro di artigianato Clisova Noua dove sono esposti tappeti con i motivi tradizionali moldavi, abiti tradizionali ricamati a mano, tessuti e oggetti d’epoca. Qui è possibile partecipare ai laboratori per imparare ad annodare un tappeto al telaio, ricamare e filare la lana. Molto intensa è anche l’esperienza che si vive alla Casa Olaruluui, la casa del vasaio di Vasile Gonciari che vi farà scoprire l’arte antica della lavorazione dell’argilla. Qui imparerete a fare un vaso di ceramica al tornio con le vostre mani!

MOLDOVA: LE NOVITÀ 2020

Cresce il numero di tour operator italiani che hanno inserito la Moldova nei loro cataloghi con il nuovo itinerario nel catalogo Repubbliche Baltiche e Mitteleuropa de Il Diamante – Quality Group che si aggiunge a quelli di altri big come Francorosso, che ha riconfermato la destinazione nel catalogo Eurasia 2020, e Columbia Turismo che ha Moldova nel suo catalogo Europa 2020. Tra gli operatori più piccoli che offrono diversi tour in Moldova ci sono Apatam, Azalai Travel Design e Estland.

Tra le novità del 2020 la pubblicazione della Guida Verde Romania Moldova del Touring Club Italiano (312 pp., € 24,90), la prima guida di viaggio italiana dedicata alla Moldova, che uscirà a inizio maggio 2020. Si tratta di un riconoscimento importante per la Moldova, che la inserisce a pieno titolo tra le destinazioni turistiche europee e di uno strumento indispensabile per far conoscere il patrimonio storico, culturale e paesaggistico del paese.

È già pubblicato invece il calendario eventi Tree of Life 2020 preparato da ANTRIM che raggruppa le principali manifestazioni con focus su cultura, folklore, enogastronomia e sport in programma durante tutto l’anno nella capitale Chisinau e in molte alte località della Moldova. Uno strumento utile per gli operatori e i viaggiatori che vogliono unire la visita del paese a un evento tematico, come DescOpera, il festival di musica classica all’aperto che si svolge il terzo weekend di giugno nella suggestiva cornice della riserva storico-naturale candidata Unesco di Orheiul Vechi, e il National Wine Day il più grande evento dedicato al vino del paese che si svolge il primo weekend di ottobre. FONTEhttp://www.guidaviaggi.it/notizie/201480/

L’attività dei Consoli Onorari in Italia (DE CANDIA DOMENICO , SIGNORINI ALESSANDRO E GALANTI ROBERTO, tra le tante, mira a far ammirare e presentare le bellezze della Moldova invitando i cittadini italiani residenti nelle circoscrizioni Consolari Onorari di competenza, a programmare un viaggio in Moldova. Personalmente, dichiara il Console Onorario Roberto Galanti per la circoscrizione Marche Abruzzo, in ogni occasione, così come i colleghi, parlo e presento le immense ricchezze storiche, culturali, e opportunità per cooperazione tra i paesi.

dav

 

Roberto Galanti

Devi aver fatto il login per pubblicare un commento.